Hotel vicino a Palazzo Blu

Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4

Palazzo Blu

Pisa è una città giovane e vivace.

Visitata ogni anno da milioni di turisti, è conosciuta soprattutto per lo straordinario patrimonio artistico di Piazza dei Miracoli.

In realtà l’anima moderna di Pisa, che nasconde capolavori come l’ultimo murales di Keith Haring, dal 2011 ha saputo attrarre 300.000 visitatori alle grandi retrospettive dedicate ai maestri del ‘900 a Palazzo Blu.

‘Chagall e il mediterraneo’, ‘Joan Miro e i miti del Mediterraneo’, ‘Picasso. Ho voluto essere un pittore e sono diventato Picasso’, ‘Wassily Kandinsky. Dalla Russia all’Europa’ hanno trovato spazio di questo antico palazzo, così chiamato per il romantico colore della facciata che lo distingue nettamente dagli altri palazzi di Lungarno Gambacorti.

Un omaggio, si racconta, dei proprietari del XVIII secolo al gusto di certi ospiti di San Pietroburgo o all’Hermitage, forse nel rispetto di quel codice di accoglienza che ancora oggi impone ai governi di issare la bandiera dello stato straniero in visita.

Dal 2011, anno in cui sono terminati i lavori di ristrutturazione ed è partito il ciclo delle grandi mostre, Palazzo Blu è diventato il punto di riferimento del fermento culturale di Pisa e uno dei poli più importanti in Italia per l’arte contemporanea.

Al suo interno, oltre alle esposizioni temporanee dei grandi pittori, trova spazio la mostra di una collezione permanente tra cui le opere di Artemisia Gentileschi, Orazio e Nino Pisano.

Per informazioni e prenotazioni chiamare BLU | Palazzo d'Arte e Cultura al numero +39 050 220.46.50 o scrivere a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

BLU | Palazzo d'Arte e Cultura
Lungarno Gambacorti, 9
56125 - Pisa